ARTIFICIAL LIGHTS

Many species of animals, including insects, are attracted to artificial lights. The light works on them almost as an obligated trajectory, to which insects seem unable to resist, to the point of getting burned and die. In the era of advertisement’s over-exposure, triumphant artificiality, black fridays, high-sounding offers and over-consumerism, this ongoing project aims to subvert how we normally perceive the ads billboards and in a sense to wonder if this curious phenomenon is true also for the human beings.

 

Molte specie di animali, tra cui gli insetti, vengono attratti dalle luci artificiali. La luce funziona quasi come una direzione obbligata alla quale gli insetti sembrano non essere in grado di sottrarsi, fino a rimanere bruciati e morire. Nell’era della sovraesposizione pubblicitaria, del trionfo dell’artificialità, dei black fridays, delle offerte altisonanti e del consumismo eccessivo, questo progetto punta a sovvertire la  percezione delle insegne pubblicitaria e a porsi la domanda se, in un certo senso, questo curioso fenomeno non valga anche per gli esseri umani.

Cardboard, spraypaint, plastic strips, adhesive tape.

Cartone, vernice spray, fascette di plastica, bi-adesivo.

Various places – Ongoing