TokTok plays with the urban space since 2014, introducing new elements to break monotony and offer to the passerby a different experience, often related to an ironic key of interpretation. Simplicity, contextualization, irony and improvisation are the main traits of his production, fundamentally made by urban interventions and site specific installations, understandable without too many explanations and documented by the use of a photo camera.
All projects are grouped into three categories according to the most common and main reactions evoked in the observer: Little Smiles is related to fun and a feeling of playfulness, Unexpected Encounters to surprise, astonishment and curiosity, Thought Provocations to an emotional arousal towards contemporary and social issues.
1982 Milan (IT),  lives and works in Padova/Venice (IT)

TokTok gioca con lo spazio urbano dal 2014, inserendogli nuovi elementi per rompere la monotonia e regalare al passante un’esperienza diversa, spesso collegata ad una chiave di interpretazione ironica. Semplicità, ironia, contestualizzazione  ed improvvisazione sono i tratti distintivi della sua produzione, sostanzialmente costituita da interventi urbani ed installazioni site specific comprensibili senza troppe spiegazioni e documentate attraverso l’uso di una macchina fotografica.

Tutti i progetti sono raggruppati in tre categorie in base alle tipiche e principali reazioni suscitate nell’osservatore: Little Smiles  è collegata al divertimento e ad una sensazione ludica, Unexpected Encounters alla sopresa, allo stupore ed alla curiosità, Thought Provocations ad un’attivazione emozionale nei confronti di tematiche contemporanee e sociali.

1982, Milano (IT), vive e lavora a Padova/Venezia (IT)