TokTok plays with the urban space since 2014,  introducing new elements to break its prevedibility and monotony. The public area is considered a source of inspiration and a suitable playground for his unexpected and unauthorized intrusions (interventions, installations or actions). These ones are essentially marked by a playful approach, an ironic or provocative key of interpretation and a choice of poor or recover materials.
Considering that most of his works are left in the street, their life could be very short, influenced by the circumstancies or by the street cleaner’s work shift.

 

TokTok gioca con lo spazio urbano dal 2014, inserendogli nuovi elementi per rompere prevedibilità e monotonia. L’area pubblica è considerata una fonte di ispirazione ed il luogo adatto alle sue intrusioni inaspettate e non autorizzate (interventi, installazioni o azioni). Queste sono essenzialmente caratterizzate da un approccio ludico, un’interpretazione in chiave ironica o provocatoria ed una scelta di materiali poveri o riciclati.

Considerando che la maggior parte dei lavori è lasciata in strada, la loro vita può essere molto breve, determinata dagli eventi o dall’orario lavorativo del netturbino di turno.

 

1982 Milan (IT),  lives and works in Padova/Venice (IT)